Una ragazza di 16 anni ustionata da un fuoco artificiale e un uomo che si è ferito a causa di una bottiglia durante i festeggiamenti di Capodanno nella Bassa.  E poi sette intossicati da troppo alcol, tra i quali ancora due minorenni per i quali non è stata ancora emessa una prognosi. Questi i “numeri” dei soli ospedali  di  Treviglio e Romano, per il Capodanno.

Due feriti a Treviglio e Romano

E’ questo il bilancio del Capodanno a Treviglio, secondo i dati diffusi dall’Asst Bergamo Ovest. Al pronto soccorso cittadino è stata in particolare curata una ragazza di 16 anni che ha riportato ustioni di secondo grado agli arti superiore e inferiore sinistro a causa dell’esplosione di un botto. E’ già stata dimessa.  A Romano invece è un 26enne il ferito: si è tagliato con il vetro di una bottiglia durante i festeggiamenti.

Sette ubriachi

Sono invece sette le “vittime” dei brindisi, arriva nei due pronto soccorso con sintomi da abuso di alcolici. Tra loro due minorenni ancora in fase di prognosi.

Leggi anche:  Scomparsa da lunedì, Tatjana Neefe trovata morta sotto un ponte sull'Oglio FOTO VIDEO

QUI tutti gli interventi del 118 nelle aree pubbliche della provincia di Bergamo.

TORNA ALLA HOME