Condanna definitiva per bancarotta fraudolenta, 60enne in carcere. Dovrà scontare oltre 10 anni di reclusione.

Bancarotta fraudolenta

Ieri sera è stato raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica del Tribunale di Monza, eseguito da parte dei carabinieri della Compagnia di Treviglio. E’ stato così arrestato e portato in carcere a Bergamo, in via Gleno, un 60enne campano residente a Canonica d’Adda, destinatario di una condanna definitiva di anni 10 e mesi 8 di reclusione per bancarotta fraudolenta.

La prima condanna nel 2013

Dopo la prima condanna nel 2013 del Tribunale di Monza, confermata poi dalla Corte d’Appello di Milano nel 2016, con la dichiarazione di inammissibilità del ricorso per Cassazione del 2017, l’uomo, già da alcuni mesi, stava scontando la propria pena in regime di detenzione domiciliare per motivi di salute. Ieri, infine, l’epilogo della vicenda giudiziaria. I militari della Stazione di Fara Gera d’Adda lo hanno portato in carcere.

TORNA ALLA HOME