E’ stato arrestato ieri sera, 20 agosto, un 35enne italiano trovato in possesso di eroina e cocaina pronta per essere venduta al dettaglio. E’ successo a Romano.

Arrestato pusher

Ieri sera i carabinieri della stazione di Romano, durante i controlli finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno  arrestato in flagranza di reato un italiano 35enne, per detenzione di eroina e cocaina. Il 35enne alla guida di un ciclomotore, alla vista della pattuglia dei carabinieri, ha fatto inversione nella speranza di evitare il controllo, ma ha imboccato una strada a fondo chiuso ed è stato bloccato dai militari prima di poter fuggire.

Pronto a vedere eroina e cocaina

L’immediata perquisizione personale consentiva di rinvenire all’interno di un marsupio 9 palline termosaldate contenenti eroina e 3 palline termosaldate contenenti cocaina, pronte per essere smerciate.
La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di verificare che l’arrestato aveva realizzato un vero e proprio laboratorio per la preparazione dello stupefacente, dove trattava ingenti quantitativi di stupefacente, destinato a rifornire la “piazza” di Romano di Lombardia e dei comuni limitrofi.

Leggi anche:  Cade da sei metri, giovane perde la vita a Castione della presolana

In casa aveva un laboratorio

Durante la perquisizioni sono stati sequestrati altri 20 grammi di cocaina, e cinque chili di sostanza da taglio risultata positiva al narcotest per l’eroina, una pressa in ferro per la preparazione dei panetti di stupefacente, un frullatore per la miscelazione della droga, materiale vario per confezionamento e pesatura. Sequestrati anche 500 euro in contanti riconducibili all’attività di spaccio.
Su disposizione del PM di turno, l’arrestato è stato quindi portato in carcere Bergamo, in attesa dell’udienza di convalida davanti al Tribunale di Bergamo.

TORNA ALLA HOME