Diffamò la sindaca di Crema Stefania Bonaldi sui social, dopo il dirottamento dell’autobus delle Vailati. Per questo un brianzolo è stato condannato a pagare una multa  di 1.750 euro.  L’individuazione del leone da tastiera è stata resa possibile grazie alle indagini della Polizia postale. Dettagli su Giornaledicremona.it

Diffamò il Sindaco Bonaldi sui social

Nelle scorse settimane il sindaco di Crema Stefania Bonaldi ha ottenuto un decreto penale di condanna, con sanzione penale per il reato di diffamazione e conseguente multa di 1.750 euro, emesso dal Giudice del Tribunale di Monza su richiesta della Procura, a carico di una persona residente in Brianza, che aveva condiviso sui social network un post contenente gravi affermazioni diffamatorie nei suoi confronti. La sanzione penale è stata mitigata per via dell’applicazione del rito alternativo.

I post contestati? Tantissimi

I fatti risalgono ai giorni successivi al dirottamento dell’autobus dei ragazzi della Media Vailati: Stefania Bonaldi aveva depositato denuncia querela contro ignoti al Commissariato di Crema, denunciando a numerosi commenti diffamatori comparsi sui social media con riferimento a quella drammatica vicenda. Questo provvedimento  è il primo in ordine temporale, ma sono numerose le situazioni oggetto di denuncia-querela penale e tuttora al vaglio della magistratura.

Leggi anche:  Scomparsa 14enne da Lodi: si cerca Gemma

TORNA ALLA HOME