Si era rivolta al Pronto soccorso di Romano, lamentando dolori al petto e al braccio. Ma dagli accertamenti effettuati, sembrava che non avesse nulla. Invece, tornata a casa, ha avuto un infarto.

Dimessa, 42enne gravissima

Si trova ricoverata a Chiari ed è in gravissime condizioni una donna di 42 anni, che lo scorso 20 novembre è stata colpita da un infarto poche decine di minuti dopo essere stata rimandata a casa dal Pronto soccorso di Romano, dove si era recata lamentando dolori al braccio e al petto. Nessuno si era accorto, questa la tesi dei famigliari, che la giovane donna stava per avere un infarto.  Così era stata dimessa, e rimandata a casa senza ulteriori accertamenti e senza ricovero.

Indagine interna in corso

“Peter Assembergs, Direttore Generale dell’Asst Bergamo Ovest, ha dato immediato mandato al Direttore Sanitario, Callisto Bravi, di istituire una Commissione di inchiesta interna multidisciplinare, composta da comprovati professionisti, per verificare con precisione quanto accaduto al Pronto Soccorso di Romano di Lombardia il 20 novembre u.s. e le eventuali responsabilità. La commissione, già costituita, avrà tempo fino a venerdì per relazionare e far chiarezza sul caso della signora”.

Leggi anche:  Pedaggi mai pagati, imprenditore di Mornico condannato

TORNA ALLA HOME