Lo ha fatto di nuovo. Dopo essere stato trovato con la droga ai domiciliari dalla Polizia locale la scorsa settimana ieri si è fatto “pizzicare” di nuovo dai carabinieri ed è finito in carcere.

Droga ai domiciliari, non è la prima volta

Ieri i carabinieri di Treviglio, su ordine di esecuzione dell’ufficio sorveglianza di Brescia, hanno arrestato un italiano 41enne. Il trevigliese era agli arresti domiciliari per i suoi trascorsi giudiziari ma gli agenti della locale settimana scorsa gli avevano trovato in casa droga, bilancino e contanti. I carabinieri ieri hanno trovato nella sua abitazione ancora circa 10 grammi di marijuana, oltre a materiale vario per il confezionamento.

Arrestato, ha un malore

I carabinieri hanno arrestato l’uomo. Una volta giunto in caserma però il 41enne ha accusato un malore. E’ stata chiamata sul posto un’autoambulanza che lo ha trasportato in ospedale. Ma non gli è servito per passarla liscia. Dopo la somministrazione di alcuni calmanti l’uomo è stato trasportato in carcere a Bergamo, dove sconterà il resto della sua pena.

Leggi anche:  Riciclaggio, sequestro da 9 milioni di euro per una 60enne bergamasca