Sono ripresi nell’ultimo periodo ad opera della Polizia di Stato i controlli straordinari nei pressi degli istituti scolastici di Treviglio per prevenire la diffusione della sostanza stupefacente tra gli studenti.

Controlli con il labrador Trevi

In particolare nella mattinata di oggi il  personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Treviglio in collaborazione con la Polizia Locale munita di unità cinofila antidroga (Labrador Trevi), ha effettuato in via Michelangelo Merisio controlli sugli autobus che trasportavano studenti verso gli istituti scolastici, dove il cane annusava degli zaini che di recente erano venuti a contatto con della sostanza stupefacente.

Mezzo grammo di marijuana

I controlli venivano estesi nei marciapiedi adiacenti l’Istituto Cantoni, dove tra i giovani controllati dall’unità cinofila veniva sorpreso uno studente che lasciava cadere una piccola bustina,risultata poi contenere circa mezzo grammo di Marijuana. Accompagnato in ufficio per i relativi accertamenti veniva segnalato alla Prefettura quale assuntore.

 Droga sugli autobus

Simili controlli erano stati effettuati anche nei giorni precedenti sulla linea di autobus Lodi Treviglio che fermano nella stessa zona. A bordo veniva rinvenuta abbandonata per terra sostanza stupefacente del tipo hashish per circa 6 grammi. La sostanza veniva rinvenuta vicino al posto occupato da uno studente che, nei mesi scorsi, era stato fermato sempre dal personale del Commissariato e trovato in possesso di alcuni grammi di stupefacente. Nella perquisizione a casa, il fratello era risultato essere in possesso di circa due chilogrammi di Marijuana che aveva portato al suo arresto.

Leggi anche:  Cascina Ganassina, trovati i 200mila euro mancanti: via al recupero

Rubano alcool e si ubriacano, denunciati

In un altro autobus veniva trovato abbandonato per terra un altro spinello confezionato, prontamente fiutato dal cane. Durante i controlli venivano anche fermati in via Monte Grappa tre cittadini del Marocco in stato di ebrezza acolica in possesso di 8 bottiglie di superalcolici, risultate poi rubate poco prima inun vicino bar chiuso. Alcune di esse erano già state quasi totalmente bevute dai tre. Accompagnati
in ufficio venivano denunciati all’A.G.
Nei prossimi giorni continueranno i controlli nei pressi di ulteriori istituti scolastici.

TORNA ALLA HOME