Un incendio è divampato nel primo pomeriggio di oggi, domenica 14 aprile,  fa a Fara d’Adda, in via Antonio Locatelli. I danni sono ingenti. Un testimone: “Scampato per miracolo, fiamme alte venti metri”.

Alle spalle del Playa Esmeralda

A bruciare sono state tre abitazioni, alle spalle del bar e birreria Playa Esmeralda, che si trova nel centro del paese tra via Locatelli e via Treviglio. Una grande colonna di fumo era visibile da diversi chilometri di distanza mentre diverse decine di faresi sono arrivati sul posto preoccupati. I danni sono ingenti.

Tre abitazioni in fiamme

Un’immagine dell’incendio di Fara

Giallo sulle cause

Ancora da chiarire da cosa sia divampato l’incendio,  che in pochissimi minuti ha avvolto le case. Sul posto  sono intervenute quattro squadre dei Vigili del fuoco che hanno domato le fiamme e messo in sicurezza la zona. Con loro i carabinieri di Treviglio. Non risultano fortunatamente feriti, ma i danni alle abitazioni sono importanti.

Il testimone: “Scampato per miracolo, fiamme alte venti metri”

Filippo Berta vive a pochi metri dalle case devastate, in un vecchio cascinale ristrutturato in legno. Ha raccontato di essere scampato al fuoco per miracolo. “Ero in casa, sulle prime non ci siamo accorti di nulla – ha detto – E’ stata la mia compagna a rendersi conto che la casa accanto aveva preso fuoco, ha urlato per avvisarmi e in pochi secondi siamo scappati. Quando sono uscito, al pianoterra, mi sono trovato di fronte un muro di fiamme alto una ventina di metri. Se non fossero arrivati i Vigili del fuoco in pochi minuti, sarebbe stata distrutta anche casa mia”.

E’ emerso inoltre che una delle abitazioni andate a fuoco era vuota: il proprietario si trova a Roma in questi giorni e non era quindi in casa.

Leggi anche:  Aggressione a Capralba, soccorso un 26enne SIRENE DI NOTTE

TORNA ALLA HOME