“Avevamo respinto la richiesta di autorizzazione per la palese impossibilità di garantire minime condizioni di sicurezza”. Ma il radunosi è tenuto lo stesso. Così il sindaco di Caravaggio Claudio Bolandrini poco fa su Facebook, commentando quanto accaduto questa notte sulla ex Statale 11 tra Treviglio e Caravaggio, dopo un raduno di auto tuning.

“Si condanna fermamente qualsiasi condotta automobilistica sulla ex statale 11 e sulle strade pubbliche che ha messo a repentaglio l’incolumità di automobilisti e cittadini. L’Amministrazione con le Autorità competenti perseguirà tutti i responsabili per i reati previsti dal codice stradale, civile ed eventualmente penale. Le immagini e i filmati ripresi dal sistema di videosorveglianza della città di Caravaggio sono al vaglio degli inquirenti”.

Al vaglio i filmati a Caravaggio

Ecco l’annuncio su Facebook del primo cittadino. Ancora in corso le indagini per chiarire eventuali responsabilità nell’accaduto (fortunatamente non ci sono stati incidenti e non si registrano danni a cose o persone).

Leggi anche: Follia sulla ex Statale 11, manovre da Fast and furious dopo il raduno di auto-tuning  

Leggi anche:  Lo studio legale "Ciocca Comotti Bosco" vince a "Le Fonti Awards"

TORNA ALLA HOME