Gatti avvelenati al parco giochi dei Giullari a Cavernago, serial killer in azione?

Gatti avvelenati e rischi per i bambini

Tre brutti episodi sono stati segnalati al Comune di Cavernago nelle ultime due settimane, dopo che i proprietari dei felini hanno ritrovato i corpi esanimi all’interno del parco comunale dei Giullari, chiuso tra le vie Donizetti e laterale di via Manzoni. Non si tratta di numeri allarmanti, certo, ma la paura dei residenti è molta, essendo il parco giochi frequentato dai bambini che potrebbero facilmente toccare o ingerire sostanze pericolose con possibili gravi conseguenze.

Un avviso pubblico

Per tale motivo il Comune ha diramato un avviso pubblico per allertare i cittadini

“In questi giorni abbiamo ricevuto segnalazione di una serie di gatti trovati morti, molto probabilmente per avvelenamento, per tali fatti verrà fatta opportuna segnalazione alla Procura. Auspichiamo che tali fatti cessino immediatamente anche per scongiurare il pericolo che qualche minore possa entrare in contatto con sostanze velenose riportando danni e conseguenze gravi”.

Tre deceduti nello stesso parco

La denuncia di questi gesti è arrivata anche dal sindaco Giuseppe Togni: “Non sappiamo se effettivamente i gatti sono stati avvelenati – ha detto – fatto sta che tre sono deceduti proprio all’interno del parco e questo avvalora l’ipotesi. Non lo trovo nemmeno un gesto molto intelligente perché se il gatto ha mangiato il veleno e poi viene toccato da un bambino si corre un grosso rischio”.

Leggi anche:  Pensiero computazionale alla scuola dell'infanzia, imparare la logica giocando

Serial killer in azione?

“Qualche mese fa invece – ha continuato il sindaco – c’erano state delle sparizioni di gatti: molto probabilmente a qualcuno stanno sulle scatole. Se chi commette queste cose ha problemi con i gatti, basta che vada a parlare con il proprietario per trovare una soluzione”.

TORNA ALLA HOME