Guida con patente sospesa, arrestato doveva già scontare 4 mesi per guida in stato d’ebbrezza. Nei guai un colombiano, residente nella Bergamasca, fermato ieri a Caravaggio.

Guida con patente sospesa

A sorprenderlo mentre guidava con la patente sospesa sono stati gli agenti della Polizia locale durante uno dei controlli previsti per l’attività ordinaria di presidio del territorio e di prevenzione sugli incidenti stradali. Qualcosa, però, non ha convinto gli agenti che notata un’incoerenza con i tempi del procedimento di sospensione hanno condotto al comando il conducente, un colombiano residente nella provincia di Bergamo, per ulteriori accertamenti sulla patente e sulla sua identità.

Doveva scontare già 4 mesi

Dalla consultazione delle banche dati è, infatti, emerso che il fermato aveva una pendenza per un arresto di 4 mesi da scontare per guida in stato ebbrezza accertata nel 2013. Al termine degli atti di rito, è stato quindi immediatamente tradotto in carcere a Bergamo, dopo aver ricevuto la notifica di una nuova sanzione amministrativa di 5.110 euro.

“Ringrazio il personale del Commissariato di Polizia di Stato di Treviglio e in particolare il vice questore Angelo Lino Murtas per la preziosa collaborazione prestata per i rilievi foto dattiloscopoci necessari per l’identificazione – ha commentato il sindaco di Caravaggio Claudio Bolandrini – Mi congratulo con tutti gli agenti, con il comandante Cristiana Vassali e l’ufficiale del Comando di Polizia locale di Caravaggio che hanno eseguito l’operazione per la professionalità e scrupolosità dimostrate. Il controllo del territorio, svolto con le risorse umane e i mezzi materiali disponibili, è un obiettivo quotidianamente perseguito per la sicurezza e tutela dei cittadini, come dimostrano i dati finora raccolti”.

I dati dall’inizio dell’anno

I dati dei controlli sul territorio seguono l’andamento del 2018 che ha visto una crescita esponenziale delle operazioni di presidio da parte della Polizia locale. In particolare tra gennaio e febbraio 2019 sono stati portati a termine:

  • 18 controlli nei giardini pubblici
  • 29 controlli nelle stazioni con 4 persone identificate
  • 1 questuante identificato
  • 4 verbali del Codice della Strada (CdS) in via Gastoldi
  • 30 controlli di polizia stradale su via Battisti, via Chiesa, via Donizetti, via Francesca, via Fornovo, viale Papa Giovanni XXIII, via Spartaco e via Dante che hanno portato all’identificazione di 65 persone e 20 verbali per CdS
Leggi anche:  Cade dal tetto, grave 30enne di Romano - FOTO

TORNA ALLA HOME