Tre patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza questo fine settimana a Caravaggio. Due degli automobilisti ubriachi sono stati anche protagonisti di grossi incidenti.

Guida in stato di ebbrezza, due grossi incidenti nel fine settimana

Davvero un week-end di intensa lotta all’abuso di alcol quello degli agenti della Polizia Locale di Caravaggio, iniziato sabato 30 novembre alle 16 con il “tuffo” di un Renault Kadjar nella roggia Rondanina, dopo aver sfondato le protezioni del ponte di via Dante. Il conducente, O.V. anni 41 rumeno di Caravaggio, miracolosamente illeso, guidava con un tasso di 2,03 gr./lit. Rischia almeno 3mila euro di ammenda e l’arresto di un anno, nonché la revoca patente, poiché ha provocato un incidente e quindi anche la confisca del veicolo, a meno che il proprietario, un parente, non dimostri di essere estraneo al reato. Per il recupero del mezzo, durato ore, sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco di Treviglio per scongiurare qualsiasi conseguenza da un’eventuale rottura del tubo del gas vicino al veicolo caduto.
Domenica 1° dicembre alle 19:30, l’altro incidente. Un 68enne italiano di Caravaggio, guidava il suo Nissan Qashqai, con un tasso di 2,42 gr./lit. e andava a sbattere contro la recinzione della scuola Conventino di via San Francesco. Anche lui rischia le stesse pene, compresa la confisca del mezzo. Nella ricostruzione della dinamica è stata molto utile la testimonianza di un ragazzo albanese anche lui di Caravaggio che ha visto il veicolo zigzagare, colpire la recinzione e finire la sua corsa nel parcheggio vicino.
Sempre domenica, alle 17, la Polizia Locale ha fermato un Fiat Doblò, il cui conducente, M.P.C. anni 30 italiano di Misano di Gera d’Adda, guidava con un tasso appena sopra la soglia di illecito: 0,54 gr./lit. Per lui 544 euro di multa, senza lo sconto del 30%, sospensione della patente di almeno un mese e 10 punti decurtati.

Leggi anche:  Condannato per furto, rintracciato e arrestato dai carabinieri

TORNA ALLA HOME