Trovato in possesso di hashish e cocaina, i carabinieri del Nucleo radiomobile di Treviglio e della Stazione di Verdello hanno arrestato uno spacciatore 35enne, marocchino, pregiudicato e irregolare.

Hashish e cocaina pronte da spacciare

E’ stato arrestato stamattina all’alba dai carabinieri della Compagnia di Treviglio un 35enne marocchino, clandestino in Italia e con alle spalle già altri precedenti penali specifici. Sono stati i narabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Treviglio e della Stazione di Verdello, in un’operazione congiunta, a catturare lo straniero dopo un blitz in via Buonarroti a Verdello. Sono state recuperate così sedici dosi di cocaina, per un peso complessivo di oltre 16 grammi, ed un pezzo di hashish per circa 17 grammi, pronti per essere spacciati “su piazza”.

Il pusher era controllato da tempo

Da tempo i militari dell’Arma seguivano i movimenti dello straniero, e così  si sono presentati da lui stamattina presto per eseguire una perquisizione. Nel cruscotto contachilometri dell’auto i carabinieri hanno recuperato le 16 “palline” di cocaina e in casa, invece, l’hashish. Sequestrati anche circa 1.300 euro in contanti, frutto verosimilmente del sistema di spaccio messo in piedi dal magrebino, ed un computer portatile probabilmente dato da qualche cliente come contropartita per l’acquisto di droga. Rinvenuto e sequestrato anche materiale per il confezionamento e la pesatura dello stupefacente.
Arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, su disposizione del pubblico ministero di turno, lo straniero è stato tradotto in carcere a Bergamo.

Leggi anche:  Viola l'obbligo di dimora, spacciatore finisce in carcere

TORNA ALLA HOME