E’ finita in poche ore la fuga di un trentenne di Romano che stamattina è scappato dopo aver travolto una giovane in via Piave.

Pirata della strada

Erano da poco passate le 10.45 in via Piave, proprio davanti alle scuole medie Rubini quando una giovane di nazionalità marocchina che stava attraversando sulle strisce pedonali è stata falciata da un’auto. Il conducente alla guida non si è fermato a prestare soccorso e dopo essere ripartito ha fatto perdere le sue tracce.

L’allarme

Alcuni passanti hanno assistito all’incidente hanno lanciato l’allarme. Sul posto è giunta poco dopo un’ambulanza della Padana Emergenze che ha trasportato la vittima in codice giallo all’ospedale. Immediato l’arrivo di una pattuglia della Polizia locale di Romano che si è messa subito sulle tracce del pirata della strada. Dapprima gli agenti hanno raccolto le testimonianze dei presenti. Contemporaneamente in comando sono state visionate le immagini delle telecamere di videosorveglianza poste lungo il tratto della circonvallazione interna dov’è avvenuto l’incidente.

Leggi anche:  Rivoltana, dirigente colpito da infarto allo stadio: salvato dal defibrillatore
Il blitz della Polizia locale

L’identificazione

Una doppia indagine che ha dato un nome e un viso al pirata della strada. Poco dopo le volanti della Polizia locale si sono precipitate a casa dell’indiziato che è risultato essere un trentenne romanese, incensurato, di nazionalità italiana.
«Grazie all’incrocio dei dati ci è stato possibile individuare il responsabile dell’investimento – ha detto Arcangelo di Nardo, comandante della Polizia locale di Romano – Il trentenne dopo essere scappato è tornato a casa. L’automobile, posteggiata nel box, mostrava i segni dell’impatto». Il trentenne è stato denunciato a piede libero per investimento, fuga e omissione di soccorso.

TORNA ALLA HOME