Lei lo lascia, lui spara e le distrugge il lunotto dell’auto. Autista 49enne accusato di stalking, danneggiamento e detenzione illegale di armi. Ma è a piede libero: se l’è cavata con una denuncia.

La storia finita male

Ha dell’incredibile quanto successo nei giorni scorsi nel Cremasco, protagonisti un 49enne di Bagnolo e la sua ex, 44enne residente in un Comune dell’hinterland di Crema. La relazione sentimentale tra i due si era interrotta da alcuni mesi ma ciò nonostante   l’uomo, autista di autobus, non accettava che lei l’avesse lasciato “per il suo carattere poco socievole”.

I carabinieri hanno sequestrato le armi: due pistole e una carabina con un mirino di precisione

Un colpo di pistola distrugge il lunotto

Numerosi gli episodi persecutori di cui la donna è stata vittima, tant’è che ultimamente per spostarsi si faceva sempre accompagnare in auto dal padre. Ieri notte però, nonostante questo accorgimento, a un certo punto padre e figlia hanno sentito un forte colpo provenire da dietro, constatando che il lunotto termico dell’auto era andato in frantumi. Visibilmente spaventati, ma incolumi, padre e figlia si sono rivolti alla caserma di Crema, dove gli uomini al comando del maresciallo Carlo Selvaggi hanno constatato si trattava probabilmente di un colpo di arma da fuoco. Subito, i sospetti si sono addensati sull’ex compagno.

Leggi anche:  Ricercato arrestato nel giorno del suo 18esimo compleanno

Stalking, denunciato a piede libero

I carabinieri di Bagnolo l’hanno subito intercettato, ma il 49enne ha negato ogni coinvolgimento. Peccato che dalla perquisizione domiciliare siano spuntate due pistole e una carabina ad aria compressa, nascoste. La carabina era peraltro detenuta illegalmente. Il 49 enne al termine degli accertamenti è stato denunciato a piede libero per atti persecutori, danneggiamento aggravato e detenzione illegale di armi. Le due pistole e la carabina sono state  sequestrate.  Una brutta vicenda che poteva finire molto peggio. Padre e figlia sono infatti illesi, anche se difficilmente scorderanno quanto accaduto.