5 pakistani che speravano di passare il confine nascondendosi su un tir si sono ritrovati nel Lodigiano.

Migranti nascosti sul tir

Speravano di andare in Francia oppure in Spagna, all’insaputa dell’autista. Si sono infilati abusivamente sul rimorchio di un Tir per passare il confine. Il loro viaggio, però, aveva un’altra meta. Sono infatti finti alla Stef di Tavazzano dove sono stati scoperti e affidati ai carabinieri.

LEGGI ANCHE: Cattedrale vegetale chiusa: il Broletto spiega la situazione

Metodo pericoloso

Un metodo molto pericoloso e diffuso fra i migranti, che spesso si feriscono gravemente o perdono la vita con queste manovre rocambolesche. Secondo la prima ricostruzione i cinque pakistani sarebbero saliti a bordo del mezzo a Ventimiglia, convinti di poter passare il confine chiusi nel rimorchio.

LEGGI ANCHE: Vince 500mila euro con un biglietto da 5 euro

Precedenti recenti in Lombardia

Soltanto pochi giorni fa, il 22 novembre 2018, tre adolescenti di nazionalità afgana sono stati scoperti all’interno del rimorchio di un camion proveniente dalla Serbia a Lentate sul Seveso. Erano in discrete condizioni fisiche. Sulla vicenda stanno indagando i Carabinieri. Il camion proveniva da Belgrado in Serbia ed era arrivato in Brianza per scaricare della merce destinata a un’azienda che produce divani. A darne notizia sono stati i colleghi di GiornalediMonza.it. Questa estate, invece, avevamo dato notizia di un altro caso del genere, probabilmente il più pericoloso: le forze dell’ordine avevano scoperto due cittadini afghani a viaggiare aggrappati sotto un camion in A1.

Leggi anche:  Sit-in di protesta, Agnadello sfila per la rotatoria sulla Bergamina FOTO VIDEO

A Cremona nel mese di settembre quattro giovani, di nazionalità eritrea sono stati trovati nel cassone di un tir parcheggiato sul piazzale di una stazione di servizio dell’autostrada A21 sulla corsia in direzione Brescia.

LEGGI ANCHE: Quattro migranti scoperti nel cassone di un camion

Mentre nel Pavese ai primi di novembre, clandestini di origine nord africana, si erano ritrovati nel piazzale della logistica “DHL” di Corteolona dopo essersi infilati nel rimorchio di un camion. Anche in questo caso la loro destinazione doveva essere il Nord Europa, in particolare la Francia. (QUI TUTTA LA VICENDA)

LEGGI ANCHE: Ritirato farmaco contro ipertensione