I primi sintomi erano comparsi nella mattinata di lunedì 18 marzo 2019: una ragazza di soli 24 anni è morta di meningite a Saronno, ricoverata nell’ospedale cittadino non ce l’ha fatta.

Morta di meningite una ragazza di 24 anni

Non ce l’ha fatta Federica Bombana, la 24enne residente a Uboldo, in provincia di Varese, ricoverata ieri, martedì, all’Ospedale di Saronno e deceduta per shock settico. La giovane aveva manifestato i primi sintomi sul luogo di lavoro, un’azienda di Milano. La diagnosi di meningite batterica era stata confermata nel pomeriggio come “sepsi da meningococco”, dopo l’aggravarsi dei sintomi e la comparsa di una forte cefalea e di febbre elevata.

La Regione: “Attivata la profilassi”

Ats Insubria e Milano Città Metropolitana hanno attivato in tempo reale le procedure di profilassi che hanno coinvolto i familiari e i parenti della ragazza, gli amici più stretti, i dipendenti dell’Asst Valle Olona e delle squadre dell’emergenza urgenza coinvolti, i vicini di casa, i colleghi di lavoro e le persone che hanno frequentato la giovane negli ultimi giorni.

Leggi anche:  Crepe alla primaria di Pieranica, Reggé vuole vederci chiaro

SU SETTEGIORNI.IT LE PAROLE DELL’ASSESSORE AL WELFARE GIULIO GALLERA: “NESSUN ALLARME”

E IL CORDOGLIO DEL SINDACO DI UBOLDO LORENZO GUZZETTI. “ABBRACCIO LA FAMIGLIA”

L’ULTIMO ALLARME ERA PARTITO DAL LODIGIANO: QUATTRO CASI IN POCHI GIORNI A FEBBRAIO

NEL CORSO DEL 2018 ERA FINITO SOTTO LA LENTE IN PARTICOLARE L’OSPEDALE DI BRESCIA

TORNA ALLA HOME