Si è spento, dopo una lunga malattia, Giorgio Squinzi, il padron della Mapei e proprietario del Sassuolo Calcio. Nato  Cisano Bergamasco è stato presidente di Confindustria dal 2012 al 2016 nonché proprietario del club sportio e amministratore unico del colosso Mapei.

Si è spento Giorgio Squinzi

Come riportato dai nostri colleghi del quotidiano online GiornalediLecco.it , Squinzi insieme al padre Rodolfo aveva fondato l’azienda Mapei nel 1970 e da lì aveva intrapreso una lunga carriera imprenditoriale che si è spesso fusa con la sua grande passione per lo sport. E’ stato infatti presidente della squadra di ciclismo Mapei Quickstep che ha annoverato tra le sue fila numerosi campioni.

La passione per lo sport

Grande tifoso del Milan, dal 2002 fino alla morte è stato il proprietario della squadra calcistica del Sassuolo e artefice della grande scalata dei neroverdi dalla serie C2 alla serie A, fino alla qualificazione all’Europa League nel 2016.

Leggi anche:  Donna presa a sprangate in via Boccaccio a Monza: è grave

Il ruolo in Confindustria e molto altro

Il 22 marzo 2012 è stato nominato presidente di Confindustria, ruolo in cui è rimasto in carico fino al 25 maggio 2016. È stato presidente di Federchimica e vicepresidente di Assolombarda. Il 29 aprile 2016 è stato anche nominato presidente del Consiglio di Amministrazione del Gruppo 24 Ore.

Leggi anche:  Cade mentre pota l'albero e muore: i sindacati chiedono verità per un operaio

Malato da tempo, è morto nella serata di ieri, mercoledì 2 ottobre.

I ricordi

In tantissimi in queste ore lo hanno ricordato. Qui di seguito il messaggio postato su Twitter dall’AC Milan.


PER LEGGERE TUTTI GLI ALTRI POST CLICCA QUI