Cinquantun ovuli di hashish per un peso di circa mezzo chilogrammo. E’ il quantitativo di stupefacente trovato ad un 20enne libico arrestato ieri pomeriggio dai carabinieri dalla Stazione di Capriate.

Ovuli di hashish per 500 grammi

Ieri pomeriggio, sabato 8 giugno 2019, i carabinieri della Stazione di Capriate San Gervasio hanno arrestato in flagranza di reato un 20enne libico, pregiudicato, nullafacente, trovato in possesso di 51 ovuli di hashish per un peso complessivo di circa 500 grammi. I carabinieri erano intervenuti in via Trento, a Capriate, per sedare una lite scaturita tra il libico ed un connazionale 27enne, entrambi con specifici precedenti per inosservanza alla legge sugli stupefacenti. Avendo il sospetto che l’oggetto del contendere potesse essere attinente l’attività illecita di smercio di stupefacente, i militari hanno così deciso di perquisire le abitazioni di entrambi.

Stupefacente nascosto sotto il divano

Al termine dell’operazione, presso il domicilio del più giovane, occultati sotto il divano, i militari dell’Arma hanno rinvenuto ben 51 ovuli di hashish del peso di 10 grammi ciascuno, pronti per essere smerciati. Su disposizione del Pubblico Ministero di turno, l’arrestato è stato quindi rinchiuso nelle camere di sicurezza della Compagnia carabinieri di Treviglio, in attesa dell’udienza di convalida prevista per la mattinata di domani, lunedì 10 giugno davanti al Tribunale di Bergamo.

Leggi anche:  Viola gli arresti domiciliari, arrestato spacciatore di Calcio

TORNA ALLA HOME