Anche in questo fine settimana, la Compagnia di Treviglio hanno messo in atto un nuovo pattuglione dei carabinieri per il controllo straordinario del territorio del Bassa Bergamasca. Il fine è quello di contrastare le diverse fenomenologie criminali. Come sempre, anche questa volta, non sono mancati i consueti risultati operativi in termini di repressione.

Verdello, arresto per spaccio

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Treviglio hanno arrestato in flagranza di reato due marocchini clandestini sul territorio nazionale per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di un 35enne e di un 36enne fermati dai Carabinieri a bordo di un’utilitaria lungo la Statale 42, in quanto ritenuti sospetti. Dopo aver perquisito i due i militari dell’Arma hanno sequestrato 13 dosi di cocaina, per un peso complessivo di circa 10 grammi. Sequestrati, inoltre, 500 euro in contanti, probabile provento di precedenti affari criminali ed alcuni telefoni cellulari. Il 35enne aveva un permesso di soggiorno ed una patente di guida spagnoli risultati poi falsi. Nei suoi confronti è dunque scattata anche la relativa contestazione penale. Dopo essere stati tratti in arresto, su disposizione del Pm di turno, i due magrebini sono stati quindi ristretti presso le camere di sicurezza della Compagnia di Treviglio, in attesa della relativa udienza di convalida prevista per la mattinata di oggi in Tribunale a Bergamo.

Romano, arresto per furto

A Romano di Lombardia i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato in flagranza di reato un italiano pregiudicato per furto aggravato. Il 46enne romanese è stato fermato dai militari dell’Arma subito dopo aver compiuto un furto di bicicletta all’interno di una proprietà privata. Varcato furtivamente il cancello l’uomo ha rubato il mezzo. Una pattuglia in servizio di controllo del territorio l’ha però notato immediatamente dopo, accertando così l’avvenuto furto. Dopo la dichiarazione in stato d’arresto, su disposizione del Pm di turno, l’uomo è stato temporaneamente ristretto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Treviglio, in attesa della relativa udienza di convalida prevista per la mattinata odierna in Tribunale a Bergamo.

Calcio, ubriaco alla guida

A Calcio i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza alcolica un 46enne italiano del posto. L’uomo, dopo essere stato fermato ad un posto di controllo lungo le vie cittadine, è risultato positivo all’alcoltest (un tasso pari a circa 4 volte il limite di legge). Oltre al deferimento alla Magistratura Bergamasca, gli è stata ritirata immediatamente la patente di guida, nonché decurtati 10 punti dalla stessa.

Leggi anche:  Schianto in città, due feriti a Bergamo - SIRENE DI NOTTE

Due ubriachi al volante anche a Pumenengo

A Pumenengo i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza alcolica un 20enne italiano del posto, neopatentato. Il giovane, dopo essere stato fermato ad un posto di controllo lungo le vie cittadine, è risultato positivo all’alcoltest (un tasso pari a circa il doppio del limite di legge). Oltre al deferimento alla Magistratura Bergamasca, gli è stata ritirata immediatamente la patente di guida, nonché decurtati 20 punti dalla stessa. Si prevede la revoca della patente di guida.
Sempre a Pumenengo i Carabinieri della Stazione di Romano hanno denunciato in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza un 52enne italiano del posto. Oltre al deferimento alla Magistratura Bergamasca, gli è stata ritirata immediatamente la patente di guida, nonché decurtati 10 punti dalla stessa.

Antegnate, deununciato 19enne senegalese

Ad Antegnate i Carabinieri della Stazione di Caravaggio hanno denunciato in stato di libertà un 19enne senegalese per tentato furto aggravato. Il giovane straniero aveva tentato di rubare alcuni beni materiali da un esercizio commerciale, venendo però fermato subito dopo, prima dalla vigilanza interna del locale e dopo dai carabinieri intervenuti a richiesta della stessa. La sua posizione è ora al vaglio della Magistratura.

Cortenuova, falsificazione di targa

A Cortenuova i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Treviglio hanno denunciato in stato di libertà un giovane marocchino per falsificazione di targa. Lo straniero è stato controllato a bordo di un veicolo la cui targa è risultata manomessa e falsificata. Oltre il deferimento alla Magistratura Bergamasca, ne è seguito anche il fermo amministrativo del veicolo.
Cividate, denunciato clandestino
A Cividate al Piano i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Treviglio hanno denunciato in stato di libertà per clandestinità un tunisino 38enne, irregolare sul territorio nazionale. Lo straniero, fermato durante un ordinario controllo del territorio, risultava sprovvisto di alcun documento di soggiorno. Oltre al deferimento alla Magistratura Bergamasca, è stata anche avviata nei suoi confronti la procedura di espulsione.

Si annunciano a “stretto giro” ulteriori servizi straordinari di controllo del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Treviglio per garantire così l’ordine e la sicurezza pubblica nei 52 Comuni della Bassa Bergamasca.