(nella foto la bicicletta elettrica rubata)

Sono due ragazzi di 18 e 19 anni e una ragazza di 19 gli autori dei furti e dei danneggiamenti messi a segno nei giorni scorsi a Sorisole. I carabinieri di Villa d’Almé li hanno beccati al termine di un’attività di indagine che ha permesso di identificarli e denunciarli.

Ladri giovanissimi beccati dai carabinieri

Nel mirino dei ladri erano finiti, nei giorni scorsi, alcuni loro coetanei a cui i tre giovanissimi avevano rubato tre smartphone. Due erano stati sottratti fuori da un locale, mentre il terzo era stato rubato all’interno della sagrestia della Chiesa parrocchiale di Villa d’Almé. Ai ragazzi è stato anche contestato il furto di una bici elettrica e di una mini motocross dal valore complessivo di quasi 6mila euro che gli stessi avevano nascosto nel garage di casa di uno dei tre ragazzi.

La mini moto da cross nascosta nel garage

Accusati anche di danneggiamento

Ai furti si è aggiunto poi anche il danneggiamento di una porta d’ingresso di un condominio di Almé e di un albero con decori natalizi in Piazza Lemine, di proprietà dell’Amministrazione comunale. Al termine dell’attività tutta la refurtiva recuperata è stata restituita ai legittimi proprietari da parte dei carabinieri.

Leggi anche:  Adescavano uomini in chat erotiche per poi ricattarli, 9 arresti a Bergamo
I ragazzi immortalati durante il vandalismo

TORNA ALLA HOME