Li hanno sorpresi con ancora la refurtiva, gli abiti e gli arnesi utilizzati durante i loro furti. E’ stata la perquisizione domiciliare a incastrare un coppia di italiani, residente a Caravaggio, che nei mesi scorsi si è resa responsabile di una serie di furti all’interno delle scuole della città.

Sette colpi nelle scuole

Sabato la Polizia locale e i carabinieri della stazione di Caravaggio hanno concluso un’operazione di polizia giudiziaria che ha portato alla denuncia a piede libero degli autori dei furti seriali che avevano avuto come obiettivo i distributori automatici delle scuole “Merisi” e “Mastri Caravaggini”.

Sette i colpi su cui si sono concentrate le indagini delle Forze dell’ordine, tutti messi a segno nello stesso modo. I due agivano di notte e si portavano via le monete lasciando una scia di danni alle loro spalle.

Sequestrati oltre mille euro

Durante la perquisizione i carabinieri e gli agenti hanno trovato oltre 1000 euro in monete di diverso taglio. alcune già suddivise in sacchetti da 100 euro. Trovati anche gli indumenti utilizzati durante i colpi e riconosciuti grazie alle immagini della videosorveglianza.

Leggi anche:  A Fara Olivana scoperto il campo della droga, un arresto

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola domani, venerdì 5 luglio.

TORNA ALLA HOME