Schiacciato da un lastrone in cantiere, muore geometra di Romano. Ennesimo incidente mortale sul lavoro. Questa volta è successo a Lonato del Garda. Vittima il geometra romanese Marino Cucchi, 59 anni, che stava lavorando all’interno di un cantiere.

Schiacciato da un lastrone di cemento

L’infortunio è avvenuto ieri, poco dopo le 11. Cucchi si trovava all’interno di un cantiere in via Mantova quando è stato colpito in pieno da un lastrone di cemento da 40 quintali. La dinamica non è ancora chiara. Non si capisce, infatti, al momento se il geometra, che vive a Romano, sia stato colpito dal manufatto o da un cestello elevatore nel cantiere che si trova alla rotatoria tra la rampa per la Sp 567 e la strada per Castel Venzago.

I soccorsi

Immediata la richiesta di aiuto. Sul posto insieme alla Asst del Garda, ai Vigili del fuoco di Brescia e ai carabinieri di Desenzano, è intervenuta anche un’ambulanza della Croce rossa e l’eliambulanza da Brescia che ha poi trasportato Cucchi agli Spedali Civili di Brescia in condizioni disperate.

Leggi anche:  La città ricorda i caduti della Grande Guerra FOTO

E’ morto in ospedale

Cucchi, però, non ce l’ha fatta. E’ morto poche ore dopo in ospedale. Il cantiere interessato è quello della lottizzazione dell’area “Catalpa” poco distante dal centro commerciale “Leone”.

TORNA ALLA HOME