Un ragazzo di 15 anni è scomparso ieri sera da Quintano. Ricerche a tappeto in tutta la zona per ritrovare Ankush Lorini.

Scomparso da casa

Sono ore di ansia a Quintano, nel Cremasco,  per Ankush Lorini, il ragazzino 15enne che da ieri sera, domenica, non dà notizie di sé. Ha lasciato la casa di via Dal Molo a Quintano ieri sera attorno alle 21. “Non abbiamo idea di dove possa essere andato: non ci ha detto nulla” spiega il papà. “E’ a piedi e indossa una felpa con cappuccio nera, e i pantaloni di una tuta anch’essi neri. Porta grandi occhiali”. Se lo vedete, allertate il 112.

Aggiornamento 13.00: i cani hanno fiutato l’odore del ragazzo

Intorno alla una di oggi, 22 ottobre, svolta importante nelle ricerche. I cani hanno infatti fiutato l’odore del giovane Ankush in una cascina non distante dal luogo di residenza del ragazzo. Il proprietario di Cascina Carnita ha confermato di avere due mungitori di nazionalità indiana che ieri sera si sarebbero allontanati dal lavoro poco prima della scomparsa del giovane. Uno dei due abita a Quintano mentre l’altro vive a Capralba. Potrebbe essere che proprio quest’uomo abbia dato un passaggio a Capralba al giovane connazionale che, a quel punto, avrebbe potuto facilmente prendere il treno.

“Se ci stai vedendo, torna”

“Se ci stai vedendo, torna” è l’appello della madre, Wanda Nichetti.  Adottato sei anni fa, Ankush Lorini è originario dell’India. Studente, ha lasciato casa poco prima delle 21 di ieri e i genitori se ne sono accorti dopo pochissimi minuti, lanciando l’allarme. Da stanotte lo stanno cercando carabinieri, vigili del fuoco, Polizia locale e Protezione civile. Sul posto anche il sindaco Emi Zecchini.

“Lo stiamo cercando”

“Lo stiamo cercando qui intorno – ha spiegato il maggiore di carabinieri della Compagnia di Crema Giancarlo Carraro – E’ uscito senza soldi e senza telefono quindi speriamo sia rimasto in zona”.

Leggi anche:  Ritrovato Massimiliano Silvestre, era scomparso da Groppello da domenica

Ankush Lorini è nato nel 2003, è alto 1.60 cm, capelli neri folti e lisci, occhi marrone scuro. Non ha portato nulla con sé, né il cellulare né uno zaino. A casa ha lasciato anche il suo album dei ricordi dell’orfanotrofio indiano lasciato all’età di 8 anni quando è stato adottato. E già all’epoca pare sia fuggito dall’istituto dove si trovava da anni. E’ uscito ieri sera alle 20.45 dopo un litigio con i genitori, ma nulla di grave. Nel frattempo i Vigili del fuoco stanno sorvolando l’area con un elicottero. Nel cortile della Bcc è stato allestito un padiglione con Vigili del fuoco e Protezione civile a cui si è aggiunta poco fa anche l’Unità cinofila.

Ricerche in corso

“Il periodo adolescenziale è una fase delicata – ha detto Valter Raimondi sindaco di Pieranica – È un periodo in cui ti chiedi chi sei e cosa farai in futuro. Questo ragazzo ha un passato burrascoso, in India, dove la famiglia è entrata in contatto col ragazzo tramite orfanotrofio. Lui non è cresciuto col Lego, ha sopravvissuto da solo in India per tanto tempo”.

Emi Zecchini, sindaco di Quintano ha invece espresso grande rammarico, ma confida nella testimonianza della fidanzatina che verrà sentita all’uscita da scuola.

 

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Bergamasca Eventi & News!

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale di Treviglio: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

TORNA ALLA HOME