“Sono un po’ stanco, vorrei un the”. Si è presentato con queste parole a un agricoltore di Fornovo, questa mattina, mercoledì, un uomo di 57 anni scomparso circa due giorni fa dal Pavese.
Ancora da capire come e perché l’uomo abbia percorso circa 90 chilometri, per poi arrivare a  vagare nella campagna della Bassa fino al confine tra Fornovo e Bariano, nei pressi dell’azienda agricola “Ruggeri”, nel cuore del parco del Serio. Fatto sta che l’incontro con Luigi Ruggeri, titolare dell’azienda che si stava recando ad irrigare i propri campi, potrebbe avergli salvato la vita.

In stato confusionale

Distrutto da una nottata trascorsa probabilmente  all’addiaccio, e in stato confusionale, l’uomo non ha saputo spiegare chi fosse e perché si trovasse lì. Voleva solo un the, e la possibilità di riposarsi un poco. Ruggeri l’ha subito accompagnato con il pick-up in cascina, cercando di tranquillizzarlo e di capire cosa facesse in zona. Gli ha servito un the caldo e nel frattempo ha chiamato il 112. Sul posto sono arrivati subito i carabinieri, che hanno identificato l’uomo per un 57enne di Mortara, paziente psichiatrico. Non è chiaro come abbia fatto a raggiungere Fornovo, che dista dal Comune pavese circa 90 chilometri.

Leggi anche:  Cervo si lancia dal ponte per sfuggire alla moto VIDEO

Nella foto, i campi tra Fornovo e Bariano, attraversati da Brebemi e Tav, non distanti dall’azienda agricola Ruggeri.

TORNA ALLA HOME