Come riporta il nostro quotidiano online GiornalediComo.it, l’ultima frontiera del “tarocco” passa ancora dal confine Italia Svizzera. Un autoarticolato proveniente dall’Ungheria e diretto a Napoli tra gli oltre 3mila che quotidianamente varcano il confine aveva un carico particolare: 13mila giubbotti Napapijri e Blauer contraffatti.

Giubbotti Napapijri sequestrati

Dai Balcani al Vesuvio, con un autista ucraino: l’ingente carico è stato così sottoposto a sequestro  per un valore di mercato di circa un milione 200mila euro. I militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Ponte Chiasso, in collaborazione con i funzionari doganali, nel corso dei quotidiani controlli svolti al valico Commerciale in ingresso nel territorio italiano, hanno trovato il consistente carico di giubbotti contraffatti che avevano caratteristiche riconducibili a quelli dei marchi “Napapijri” e “Blauer”.

INCREDIBILE COSA HANNO TROVATO ALL’INTERNO DEL MEZZO PESANTE: CONTINUA