Si struscia contro 16enne al comizio di Salvini, arrestato un uomo di 50 anni con l’accusa di violenza sessuale. Ha confessato agli agenti della Polizia che non era la prima volta che lo faceva.

Si struscia contro 16enne al comizio di Salvini

Era in coda per un selfie con Matteo Salvini al termine del comizio che il leader della Lega ha tenuto a Cremona nella serata di lunedì 3 giugno 2019. Lui, 50 anni residente in provincia di Bergamo, si è avvicinato e complice anche la calca, ha bloccato la ragazzina prendendola per un braccio e ha cominciato a strusciarsi sui suoi glutei. La ragazza è riuscita a divincolarsi e, uscita dalla folla, ha raggiunto uno dei tanti poliziotti presenti ai Giardini di Piazza Roma e lo ha messo al  corrente di quanto stava accadendo.

Arrestato per violenza sessuale

Il 50enne era ancora lì, poco distante. Forse in attesa di un’altra vittima. I poliziotti lo hanno bloccato e arrestato per violenza sessuale disponendo la custodia cautelare in carcere. Atteso nella mattina di domani l’interrogatorio di garanzia davanti al Gip. L’uomo, risulta incensurato, ma ha candidamente ammesso alla Polizia di aver fatto la stessa cosa già un anno fa a Milano durante il concerto di Radio Italia.

Leggi anche:  Donazione organi non più anonima: anche Salvini dice sì

LEGGI ANCHE: Malore durante una nuotata, muore in Sardegna turista cremonese

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE