C’è anche la tratta Bergamo-Treviglio tra quelle più a rischio segnalate dal governatore Attilio Fontana al ministro dell’Interno Matteo Salvini. Un problema, quello della sicurezza sui treni, che Regione ha deciso di affrontare chiedendo l’intervento statale.

Sicurezza sui treni

Sono la S9 Saronno-Albairate, la S7 Milano-Monza-Molteno-Lecco, la Milano Porta Genova-Mortara, la Milano-Carnate-Lecco e appunto la Bergamo-Treviglio le tratte ferroviarie che il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, d’accordo con Trenord, ha segnalato al ministro dell’Interno, Matteo Salvini, perché ritenute più a rischio e quindi più “bisognose” di un maggior presidio delle Forze dell’ordine.

Più Forze dell’ordine sulle tratte a rischio

“L’indicazione – spiega il presidente Fontana – giunge dopo che, venerdì scorso lo stesso ministro, a Milano per il Comitato provinciale per l’Ordine Pubblico e la Sicurezza, aveva chiesto di conoscere le linee di Trenord a più alta pericolosità così da “poter organizzare dei pattuglioni di uomini e donne in divisa per garantire più sicurezza”.

Leggi anche i servizi riguardanti le reazioni agli episodi di violenza avvenuti sui treni in Lombardia:

Leggi anche:  Infarto dopo la dimissione, sospeso il medico del Pronto soccorso di Romano

Violenza sui treni | ecco le contromisure della Regione

Violenza sui treni | anche il governatore Fontana pensa ai militari a bordo

Sicurezza treni Trenord, aumenta il numero di guardie a bordo

Troppe violenze sui treni: “Serve l’esercito”

Rapinavano i passeggeri con lo spray urticante: ancora violenza in stazione

 

TORNA ALLA HOME