Sorpreso a rubare dall’ispettore, ladro finisce in manette. E’ successo ieri sera a Crema. Arrestato un 19enne albanese incensurato.

Ispettore pizzica il “palo”

Ieri sera, al termine del proprio turno di servizio, un ispettore della Polizia di Stato del Commissariato di Crema stava rincasando, quando ha notato, vicino a una palazzina, un ragazzo, verosimilmente impegnato come palo, che si guardava intorno con fare sospetto. A quel punto ha richiesto immediatamente il supporto di una pattuglia in servizio, ma all’arrivo dell’auto della Polizia ha notato il ragazzo, insieme a un altro uomo, entrambi vestiti di scuro, allontanarsi velocemente dalla zona.

Sorpreso su un balcone

Subito è scattata la ricerca dei due che ha poi permesso agli uomini del Commissariato di trovare un ragazzo nascosto dietro ad un ombreggiante, su un balcone di un appartamento al piano rialzato. Le immediate verifiche hanno consentito di appurare che era appena stata forzata la porta finestra dell’appartamento collegato al balcone dove è stato rintracciato il malvivente. Immobile al cui interno si trovava la proprietaria di casa, ancora ignara dell’accaduto.

Leggi anche:  Brebemi dona un ufficio mobile attrezzato per la Polizia Stradale

Arrestato in flagranza di reato

Il ragazzo è stato pertanto arrestato in flagranza di tentativo di furto aggravato in abitazione ed accompagnato in Commissariato, dove la polizia scientifica lo ha identificato. Si tratta di un cittadino albanese diciannovenne, incensurato. L’arrestato ha trascorso la notte nelle camere di sicurezza del Commissariato, in attesa del processo per direttissima che è stato celebrato questa mattina.

TORNA ALLA HOME