Tenta di fuggire dopo aver ceduto una dose di cocaina a Brembate di Sopra, ma finisce in manette.

Spaccia cocaina

Nel pomeriggio, a Brembate Sopra, a seguito di mirato servizio volto alla prevenzione ed al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, i militari della stazione carabinieri di Almenno San Salvatore hanno arrestato un cittadino marocchino di 23 anni pregiudicato, regolare sul territorio italiano e residente nella bergamasca. In particolare i militari, dopo aver visto cedere all’esterno di un bar della zona una dose di cocaina ad un ragazzo italiano del posto, hanno bloccato il giovane marocchino che, dopo aver gettato a terra il proprio telefono cellulare
rompendolo, ha tentato di fuggire, inutilmente.

La perquisizione e l’arresto

Dopo averlo bloccato, i militari lo hanno trovato in possesso di quattro dosi di cocaina, oltre che a circa 200 euro in contanti. La successiva perquisizione domiciliare permetteva di rinvenire, all’interno della cucina, un’ulteriore dose di cocaina, circa 2100 euro in contanti ritenuti provento dell’attività illecita, nonché vario materiale per il confezionamento. Al termine dell’attività, l’uomo è stato arrestato e
trattenuto presso la propria abitazione in attesa del giudizio direttissimo di questa mattina.

Leggi anche:  Annegata nell'Adda, dal fiume affiora il cadavere di una donna FOTO VIDEO

TORNA ALLA HOME