E’ stato colto in flagrante mentre vendeva la cocaina in pieno giorno a Cassano. E’ finito ai domiciliari un ventottenne albanese.

Vendeva cocaina davanti ai militari

Brillante operazione messa in atto dai carabinieri della locale stazione di Cassano d’Adda in città. Dopo una serie di appostamenti, tramite l’utilizzo di personale in borghese, i militari hanno potuto arrestare, ieri, giovedì 21 febbraio, un ventottenne di origini albanesi intento a spacciare coca in pieno giorno in via Verdi.

In casa aveva quaranta dosi di droga

Volto noto alle Forze dell’ordine, il giovane, nullafacente e in Italia grazie a un visto turistico, si trovava a Cassano da circa 5 mesi. Addosso gli sono stati trovati 10 milligrammi di cocaina e 500 euro in banconote di piccolo taglio, probabile provento dello spaccio. Ma l’operazione non è finita. La perquisizione è proseguita nel suo alloggio, sito sempre in via Verdi. E all’interno sono state trovate altre 40 dosi di cocaina, nonché mille euro in contanti.

Leggi anche:  Ubriaco alla guida provoca incidente, arrestato

Dopo aver passato la notte in cella è stato processato per direttissima

Portato in caserma, ha passato la notte in cella, mentre il giorno seguente è stato processato per direttissima. Il giudice l’ha rinviato a giudizio al 27 marzo e intanto gli ha concesso gli arresti domiciliari, che sconterà in un alloggio in un Comune in provincia di Varese. E’ stato, tra l’altro, denunciato per possesso di una banconota falsa del valore di 50 euro.

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.