I carabinieri, in borghese, hanno arrestato un marocchino 57enne per spaccio al parco di piazza Fulcheria a Crema. Fermato anche un cliente, un giovane cremasco, che è stato segnalato alla Prefettura di Cremona quale assuntore di stupefacenti.

Spaccio al parco tra i giochi dei bambini

La segnalazione, nei mesi scorsi, era arrivata ai carabinieri del Comando di Crema da alcuni residenti di piazza Fulcheria. Più volte avevano notato la presenza di soggetti malavitosi che si dedicavano allo smercio di sostanze stupefacenti, seduti indisturbati nelle panchine dell’area verde dove sono posizionati alcuni giochi solitamente frequentati dalle famiglie con bambini. Le indagini del Nucleo operativo hanno portato all’arresto di un pusher 57enne, marocchino, residente a Soresina.

Colto in flagranza con un cliente

Gli investigatori del Nucleo operativo hanno svolto diversi servizi di osservazione, mimetizzandosi tra gli utenti della piazza per non farsi notare dai malfattori. Nel pomeriggio di ieri, giovedì, sono riusciti a scorgere la presenza di un cittadino nordafricano che consegnava un involucro di cellophane ad un giovane. Bloccati entrambi, anche grazie all’intervento di personale in uniforme, il giovane cremasco veniva trovato in possesso di 4,5 grammi di hashish mentre il marocchino 57 enne, residente a Soresina, veniva trovato in possesso di un’altra dose del medesimo stupefacente, due telefoni cellulari nonché 140 euro in contanti che sono stati sequestrati in quanto considerai provento dello spaccio, essendo l’extracomunitario disoccupato.

Leggi anche:  Pauroso schianto all'incrocio: ferite quattro persone FOTO E VIDEO

Arresto convalidato, a fine mese il processo

I due sono stati accompagnati in caserma e, al termine degli accertamenti, il marocchino è stato dichiarato in stato di arresto per spaccio di droga e rinchiuso in camera di sicurezza. L’udienza per direttissima svoltosi nella mattinata odierna al Tribunale di Cremona si è conclusa con la convalida dell’arresto e con l’obbligo di presentazione alla Stazione dei carabinieri di Soresina sino al processo che è stato fissato per fine mese. Il giovane cremasco è stato segnalato alla Prefettura di Cremona quale assuntore di stupefacenti a scopo non terapeutico.

TORNA ALLA HOME