Da alcuni giorni è ripresa a pieno ritmo l’attività di vigilanza dedicata dei Carabinieri della Compagnia di Treviglio contro lo spaccio di droga in Piazza Affari di Verdellino. I risultati dell’impiego pressoché fisso della Stazione Mobile sono sempre più incoraggianti .

Spaccio di droga in piazza Affari

Anche stamattina, difatti, dopo un mirato servizio antidroga, i carabinieri della stazione di Zingonia, con la collaborazione del Nucleo Radiomobile di Treviglio e della Polizia locale di Verdellino, hanno arrestato in flagranza di reato un marocchino 23enne clandestino sul territorio nazionale. Il giovane, in particolare, è stato fermato, dopo un rocambolesco inseguimento a piedi, e trovato in possesso di alcune dosi di cocaina e di alcuni pezzi di hashish, per un peso complessivo di circa 15 grammi.

spaccio di droga in piazza affari

L’arresto dopo l’inseguimento

Lo straniero, nello specifico, era stato notato mentre spacciava “su piazza” lo stupefacente. I militari dell’Arma l’hanno comunque prontamente circondato e bloccato. E’ stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli è stato anche sequestrato il denaro che aveva, riconducibile alla propria attività criminosa. Il magrebino è stato quindi ristretto presso le camere di sicurezza della Compagnia CC di Treviglio, in attesa dell’udienza di convalida prevista per la mattinata di domani davanti al Tribunale di Bergamo, così come appunto disposto dal PM di turno.

Leggi anche:  Raffica di arresti e denunce nella Bassa: in manette un 22enne dell'Ecuador e un 45enne albanese

Prosegue quindi, senza soluzione di continuità, l’attività anticrimine dei Carabinieri della Bassa Bergamasca contro il pericoloso fenomeno delittuoso dello spaccio di sostanze stupefacenti, intercettando e contrastando tutto ciò ad ogni livello, compreso quindi anche quello al dettaglio “su piazza”.