Spaccio, un giovane di origine marocchina è stato arrestato pochi minuti fa in frazione Geromina a Treviglio, dopo aver tentato di fuggire agli agenti della Polizia locale e del Commissariato.

Spaccio

Da tempo i residenti della frazione Geromina avevano segnalato una situazione anomala nei pressi del parco giochi. Il sospetto era che ci fosse un’attività di spaccio a tutte le ore. Stamattina, gli agenti della Polizia locale sono entrati in azione per porre fine a questo andazzo e si sono appostati nella zona nella speranza di cogliere sul fatto il pusher. Il blitz è scattato proprio mentre il giovane maghrebino stava cedendo delle sostanze a due clienti.

La fuga

Il responsabile dello spaccio di droga, resosi conto di essere stato sorpreso dalle forze dell’ordine, ha subito cercato di dileguarsi. Gli agenti, guidati dal comandante Antonio Nocera, si sono però messi alle calcagna e, nel contempo, hanno richiesto l’intervento degli agenti del Commissariato di Polizia, che ha inviato rinforzi sul posto. Il pusher si è diretto verso le campagne ma, dopo circa un’ora, è stato catturato e posto in stato di fermo. Da una prima perquisizione gli sono stati trovati addosso 16 ovuli di cocaina.

Leggi anche:  Scontro tra auto in via Vasco De Gama FOTO

Pregiudicato

Si tratta di un giovane marocchino, residente proprio in Geromina, del quale non sono state però fornite al momento le generalità. Dalle prime indagini pare che sia un volto già noto alle forze dell’ordine, sempre per motivi legati allo spaccio di stupefacenti. Il giovane è stato condotto a Bergamo per il fotosegnalamento e ora c’è attesa per quanto deciderà il giudice riguardo all’arresto. Per quanto riguarda i due clienti si sta valutando la segnalazione alla Prefettura quali assuntori di droga.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Bergamasca Eventi & News!

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale di Treviglio: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

TORNA ALLA HOME