Stalking e lesioni contro la ex compagna minorenne, arrestato 25enne.

Arrestato, sconterà un anno e nove mesi

La Polizia di Stato di Treviglio ha arrestato una persona condannata in via definitiva alla pena di 1 anno e 9 mesi di detenzione, per vari reati tra cui atti persecutori e lesioni continuate nei confronti della ex compagna. Sulle spalle anche furti in abitazione e nei negozi, nonché la violazione del foglio di via obbligatorio. I reati erano stati commessi nelle province di Trieste, Anconae Pesaro.

Un 25enne albanese

Si tratta di B. L. 25enne di origini albanesi,  con precedenti per violenza sessuale, sequestro di persona e lesioni nei confronti della sua ex compagna che peraltro allepoca dei fatti era minorenne. La donna aveva avuto anche un figlio ma nemmeno la gravidanza prima e la presenza di un  bambino  infasce dopo avevano fermato il compagno violento. La donna era stata minacciata di morte, picchiata  con un manico di scopa e con dei piatti. Minacce anche nei confronti del padre di lei, che cercava di proteggerla.

Inutile anche il divieto di avvicinamento e il foglio di via dalle città dove abitava la donna. Da qui è scattato l’arresto.

Dopo le incombenze di ritonegli uffici del Commissariato di Treviglio e il fotosegnalamentocon prelievo delle impronte digitali a cura della Polizia Scientifica, il 35enne è stato portato  in carcere a Bergamo.

LEGGI ANCHE: Minaccia la ex con una mazza da baseball, denunciato

Leggi anche:  Truffa sui contributi alle imprese agricole anche a Cremona

LEGGI ANCHE: Sette anni di botte e violenza psicologica sulla ex moglie

TORNA ALLA HOME