Per quattro anni ha perseguitato una ragazzina di quarant’anni più giovane di lui. E ora è finito in manette per stalking. L’ultimo episodio era accaduto a novembre a Caravaggio.

Stalking, arrestato settalese

Per quattro anni l’ha tormentata seguendola, nascondendosi, lasciando bigliettini sul parabrezza dell’auto e perseguitandola sui social network. Ma ora l’incubo della ragazza, 19 anni, è finito con l’arresto di un sessantenne settalese.

La storia

Tutto è iniziato nel 2015, quando l’uomo ha incontrato la ragazza per caso in strada. Nonostante lei fosse ancora minorenne, lui ha iniziato a perseguitarla con attenzioni morbose. Lei lo aveva denunciato e lui era stato arrestato. Ma anche dal carcere aveva continuato a scriverle. Una situazione che è proseguita anche quando è stato rilasciato. A ottobre la giovane si è ritrovata dei bigliettini sul parabrezza dell’auto.

L’ultimo episodio a Caravaggio

L’episodio più inquietante è però avvenuto a novembre. La ragazza era a Caravaggio a vedere una partita di basket quando si è sentita toccare sulla schiena. Si è voltata e dietro di lei ha visto lo stalker. Ha chiamato il padre e si è fatta andare a prendere. Ha segnalato il tutto alle Forze dell’ordine e ieri, mercoledì 4 dicembre 2019, l’uomo è nuovamente stato arrestato.

Leggi anche:  Brutta caduta a Suisio, grave motociclista 29enne

TORNA ALLA HOME