Stroncato da un infarto che non gli ha lasciato scampo. L’ospedale di Treviglio-Caravaggio è in lutto per la scomparsa del dottor Edgard Matta, neurologo di 53 anni, colpito da malore nella notte tra venerdì e sabato mentre si trovava nella sua abitazione con la moglie Maria e i figli Giorgio, Martina e Cristina.

Stroncato da un infarto

Il medico è stato trasportato in ambulanza all’ospedale cittadino, dove è giunto già in condizioni gravissime. E, nonostante i vari tentativi dei suoi colleghi di salvargli la vita, poco prima delle 4 è spirato.
La notizia si è sparsa subito tra i vari reparti del nosocomio, dove Edgard Matta, che era originario di Beirut (Libano) e si era laureato in Medicina all’Università di Chieti, lavorava dal 2011 in Neurologia. In particolare, si occupava del trattamento degli ictus ed era stato nominato responsabile della Stroke team, una unità che si occupava proprio della cura degli ictus. In tantissimi lunedì hanno voluto dargli l’ultimo saluto nella chiesa di San Zeno.

Leggi anche:  Un rivoltano nel gruppo che voleva fondare il Partito nazista italiano

TORNA ALLA HOME