Aveva solo 53 anni, Angelo Monzani, è sabato è stato improvvisamente strappato all’affetto di famigliari e amici a causa di un infarto.

Due paesi sotto choc

Angelo Monzani infatti era originario di Pontirolo Nuovo, ma da anni viveva stabilmente ad Arcene con la moglie arcenese Franca, e le amate figlie Elena e Marzia. Giardiniere di professione la morte di Angelo ha lasciato entrambe le comunità senza parole. Attorno alla famiglia, infatti si sono stretti parenti e molti amici, increduli per questa improvvisa e prematura scomparsa.

Un uomo dedito al lavoro e agli affetti

Ad Arcene tutti ricordano Angelo come una persona per bene, gentile e disponibile. Proprio come lo hanno ricordato anche all’Ufficio tecnico del Comune, dove Massimo Broggi, ha ricodato: “Siamo tutti sconcertati dalla morte di Angelo, l’ho incontrato venerdì e come sempre abbiamo parlato di lavoro, riguardo la manutenzione del parco vicino ai Palazzi rossi, che Angelo da tempo curava come giardiniere. Era davvero una brava persona”. In molti infatti hanno voluto esprimere la propria vicinanza alla famiglia, anche attraverso dei fiori. Come la sezione della Lega arcenese, che, ha spiegato il capogruppo Vladimiro Poletti, “ha voluto partecipare al dolore dei famigliari, ricordando l’impegno delle due figlie di Angelo nel dare una mano come volontarie durante la Festa della Lega”.

Leggi anche:  Cassano che degrado nell'area verde di fianco al canale scolmatore della Muzza VIDEO

Il funerale

Oggi pomeriggio alle 14.30, nella chiesa parrocchiale di Arcene, è stato celebrato il funerale di Angelo. Dopo la cerimonia funebre è seguito il trasferimento al cimitero di Pontirolo Nuovo, dove è avvenuta la sepoltura.