Aggiornamento: dagli esami disposti è emerso che la causa della morte non è stata una meningite ma un’infezione diffusa e generalizzata.

Studentessa bergamasca uccisa a 19 anni da una sepsi fulminante. Tragedia a Brescia, dove all’ospedale Civile una giovane studentessa di 19 anni residente a Villongo è morta all’improvviso, stroncata da quella che l’autopsia ha riconosciuto come un’infezione generalizzata dell’organismo. Sulle prime si era pensato a una meningite, tanto che l’Ats aveva disposto la profilassi per novanta ragazzi dell’Università di Brescia, dove la giovane studiava.

Morta in ospedale

La ragazza ha iniziato a sentirsi male nel pomeriggio del 2 dicembre, proprio mentre si trovava in università, ed è stata ricoverata al Civile. Purtroppo però con il passare delle ore, la situazione è precipitata e per la studentessa, matricola della facoltà di Matematica, non c’è stato nulla da fare. La giovane si è spenta nella mattinata dei martedì.

Il cordoglio  della Regione

Il presidente Attilio Fontana e l’assessore al Welfare Giulio Gallera esprimono cordoglio e vicinanza a nome della Regione Lombardia

Leggi anche:  Vailate, addio a Garatti storico direttore della banda

“Questa notizia ci riempie di dolore. La giovane era stata ricoverata ieri agli Spedali Civili di Brescia, con sintomi lievi, ma nel corso della serata il quadro clinico si è drammaticamente aggravato” hanno commentato.

TORNA ALLA HOME