Terrore sul pullman | L’AUDIO choc della telefonata da autobus sequestrato ai carabinieri.

Terrore sul pullman | L’AUDIO choc della telefonata da autobus sequestrato ai carabinieri

“Ci stanno rapendo, siamo in ostaggio. Il guidatore ha un coltello in mano, c’è per terra della benzina, la prego, la prego signore, chiami qualcuno, non è un film”.

La telefonata di aiuto

La telefonata che ha attivato i carabinieri è angosciante: la paura, i ragazzi che urlano, la voce di chi sta chiedendo aiuto, supplica un intervento, consapevole di vivere un incubo. L’autista, il 47enne Ouesseynou Sy, verrà fermato pochi minuti dopo proprio dai carabinieri che gli impediranno di mettere in atto il suo piano di compiere una strage per vendicare i morti in mare.

La testimonianza di uno dei ragazzi

Autobus sequestrato, il racconto del piccolo eroe: “Ha vuotato le taniche di benzina per terra, ci ha legati tutti e ha sequestrato i cellulari. Eravamo tutti molto spaventati”.

Autobus sequestrato: il racconto del ragazzino

Ecco quanto scritto e pubblicato dal Vicepremier Matteo Salvini sul suo profilo Facebook:

“Ousseynou Sy li ha legati e minacciati urlando: “Da qui non esce vivo nessuno!”. Ma come si fa??? Poteva essere una strage, fortunatamente tutti salvi i 51 ragazzi: è stato un miracolo. Ascoltate il racconto di questo piccolo eroe!”