Un killer di animali si aggira a Pandino disseminando del topicida qua e là. Solo per un miracolo tra le sue vittime non c’è Jack, un jack russel di sei anni che è vivo per miracolo.

Topicida in tutto il paese

Polpette avvelenate lungo le vie e i parchi, ma anche granuli azzurri lasciati tra l’erba, vicino alle rogge. E’ allarme rosso nella zona di via Bonomelli, Deledda, Fermi, Della Zecca, Leonardo Da Vinci e quella della piscina, i residenti ormai temono a portare a spasso i loro animali domestici ma anche i bambini, che potrebbero inavvertitamente mettere in bocca un boccone avvelenato. La mano assassina non va per il sottile, e a farne le spese potrebbe essere chiunque, senza contare che il veleno finisce per entrare nella catena alimentare, con uccelli e insetti che si cibano delle carcasse dell’animale avvelenato di turno, cane, gatto o nutria che sia. Per un pelo il cagnolino di Luigina Bonometti si è salvato, ma se l’è vista davvero brutta.

Leggi di più su Cremascoweek in edicola

Leggi anche:  Api, vespe o calabroni al cimitero di Gradella? Scoppia la polemica FOTO

TORNA ALLA HOME