Travolto da una bobina di metallo, grave elettricista 38enne. E’ successo ieri mattina a Filago: a restare gravemente ferito è stato M.R., elettricista di 38 anni residente a Bonate Sopra.

Travolto da una bobina

E’ successo ieri mattina poco dopo le 8 all’interno della Diesse Rubber Hoses Spa di Filago dove l’elettricista, dipendente della Elettrobonatese di Bonate Sopra, si trovava per svolgere alcune manutenzioni all’interno dell’azienda che si trova in via Provinciale. Il 38enne stava avvolgendo una matassa di cavi quando è stato colpito da una bobina di metallo di circa 2 metri caduta da un elevatore.

Infortunio in azienda

A guidare l’elevatore un dipendente della Diesse che, accortosi della presenza dell’elettricista piegato a terra, avrebbe frenato bruscamente per evitarlo. Nella frenata, però, la bobina si sarebbe staccata dalle pale colpendo il 38enne in pieno volto. Immediata la chiamata al 112. Un’ambulanza della Croce rossa di Bergamo si è subito diretta sul posto e dopo aver stabilizzato le condizioni dell’elettricista lo ha trasportato in codice rosso all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo dove è ancora ricoverato.

Leggi anche:  Carabinieri a scuola, trovata droga tra i banchi

Trauma facciale

Al 38enne è stato quindi diagnosticato un trauma facciale con una profonda ferita causata dall’impatto con la bobina. In azienda, per i rilievi del caso, sono poi arrivati anche i tecnici dell’Ats Bergamo Ovest.

Infortunio anche a Cortenuova

Ieri, intorno alle 14, anche a Cortenuova è stato segnalato un infortunio sul lavoro. Questa volta a restare ferito è stato un 55enne che si trovava nell’area dell’ex centro commerciale “Le Acciaierie” per uno scavo. La dinamica di quanto accaduto è ora al vaglio dei tecnici di Ats Romano e dei carabinieri di Martinengo giunti sul posto. Il 55enne, soccorso dalla Croce rossa di Romano, è stato poi trasportato in ospedale a Treviglio in codice giallo. Ha riportato seri traumi alle gambe, ma non sarebbe in pericolo di vita.

TORNA ALLA HOME