Treno deragliato Pioltello, niente processo per Trenord, alla sbarra solo Rfi. Si stanno concludendo le indagini sul disastro ferroviario del 25 gennaio 2018.

Treno deragliato Pioltello, niente tribunale per Trenord

Si va verso una svolta nelle indagini sul deragliamento di Pioltello nel quale persero la vita tre persone e ne restarono ferite altre cinquanta. Le perizie effettuate sui mezzi, infatti, scagionerebbero completamente Trenord e i suoi vertici, che erano stati iscritti nel registro degli indagati. Insomma, il treno era a posto, le mancanze erano sulla rete e sui binari. Per questo le posizioni degli indagati dell’azienda dei trasporti dovrebbero essere stralciate dall’inchiesta.

Alla sbarra solo Rfi

Dunque alla sbarra finiranno soltanto i nove indagati di Rfi, tra vertici e operai, ciascuno per le proprie competenze nella vicenda. Il nodo cruciale di tutta la vicenda rimane la “zeppa” di legno appoggiata sui binari per “sostituire” un giunto difettoso. Una situazione che, secondo la Procura, sarebbe stata nota a Rete ferroviaria italiana, che non sarebbe intervenuta a tempo, rimandando l’intervento risolutore della situazione ad aprile. Ma tre mesi prima il treno era deragliato…

Leggi anche:  Investiti vicino al cinema a Treviglio, c'è anche un bimbo di due anni SIRENE DI NOTTE

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI