Preso a bottigliate in testa per strada, forse dopo una lite. Paura questa sera in pieno centro a Treviglio.

Preso a bottigliate in testa

Un ragazzo di 30 anni  è rimasto ferito in modo abbastanza serio questa sera, lunedì 11 febbraio 2019, in centro a Treviglio. Dopo una lite la cui dinamica è ancora da accertare è stato infatti preso a bottigliate in testa. La vittima è un ragazzo egiziano.

Soccorso in farmacia

Non è ancora chiaro il motivo dell’aggressione né chi sia il responsabile. L’allarme è scattato attorno alle 17.50, in via Verga, quando il ragazzo si è rifugiato nella farmacia Piccinelli, a pochi metri da piazza Manara, il volto coperto di sangue. Il ragazzo presentava infatti  un grosso taglio in testa. Ha raccontato l’accaduto ai presenti, che hanno subito allertato i soccorsi.

Aggressione in via San Martino

Per terra, a poche decine di metri di distanza, in via San Martino, ci sono macchie di sangue e dei cocci di bottigli. Probabilmente è quello il luogo in cui è avvenuto il pestaggio. Il personale della farmacia, diretta dalla dottoressa Patrizia Siliprandi, ha prestato i primi soccorsi al ragazzo, che è uscito pochi minuti fa dal negozio con la testa fasciata. L’ambulanza lo ha trasportato in ospedale a Treviglio in codice giallo. Indagano i carabinieri di Treviglio. Sul posto anche la Polizia locale.

TORNA ALLA HOME