Dopo il nubifragio di ieri, un’altra notte da incubo. A Pozzo d’Adda si è scatenata una violentissima tromba d’aria (foto Daniele Bennati).

Tromba d’aria a Pozzo d’Adda

Attorno alle 2.30 si è scatenato l’inferno. Come riporta LaMartesana.it alcuni tetti di abitazioni e aziende sono stati scoperchiati. Situazione drammatica in via Mazzini, dove un solaio è sprofondato negli appartamenti sottostanti, allagandoli. Due persone, nel tentativo di mettersi in fuga sono rimaste ferite e trasportate in ospedale dal 118. I detriti sono finiti sopra le villette circostanti distruggendo diverse auto e giardini. Numerosi gli interventi dei Vigili del fuoco. Uno dei tetti scoperchiati in via della Repubblica, ha colpito i cavi dell’alta tensione spezzandoli e facendoli finire a terra. Sul posto sono al lavoro squadre Enel per ripristinare la linea elettrica.

TORNA ALLA HOME