Notte brava per alcuni ragazzi tra Brignano e Lurano, che la sera del 31 ottobre hanno festeggiato al di sopra delle regole.

Vandali di Halloween incendiano una tenda

A Brignano, ignoti hanno festeggiato per strada con petardi e mortaretti. Peccato che uno di questi sia stato lanciato contro la tenda di un’abitazione privata posta al primo piano, che ha preso fuoco.

Sradicata la fontanella d’acqua

A Lurano invece alcuni ragazzi hanno vandalizzato il parco Sole, in via Galileo Galilei. Scritte sulle panchine con la bomboletta spray, bottiglie di vetro lanciate a terra e la fontanella dell’acqua sradicata. Per la sua pericolosità ed instabilità, il Comune ha provveduto a rimuoverla. Difficile identificare con certezza chi possa essere l’autore in quanto quella notte i ragazzi erano mascherati e non riconoscibili.

Festa dai danni prevedibili

Al di là di questi due casi, in tutti i Comuni si calcolano piccoli danni che ormai rientrano nella categoria della prevedibilità durante lo svolgimento di questo tipo di feste. La questione che sta alla base è l’uso e l’abuso della festa pagana che lascia andare i ragazzi ad atteggiamenti inqualificabili, complice la notte ed il volto coperto da una maschera.

Leggi anche:  Buche sulla Francesca, tante gomme forate e gli automobilisti insorgono

TORNA ALLA HOME