Vandalizzata la sede elettorale di Stucchi, candidato sindaco per la Lega alle amministrative della città di Bergamo. La Digos ha individuato due giovani accusati di essere i responsabili. Uno di loro è di urgnano.

Vandalizzata la sede elettorale di Stucchi: i presunti colpevoli

La Digos ha denunciato a piede libero S.Z. 20enne di Urgnano che frequentava il centro sociale Pacì Paciana di Bergamo. Il giovane è accusato di aver imbrattato, insieme a S.Q. 25enne di Bergamo la sede elettorale di Giacomo Stucchi in via Zanica a Bergamo. I fatti si sono verificati alla 1.30 del mattino del 24 aprile, poche ore prima dell’arrivo in città del vicepremier Matteo Salvini. I giovani sono stati individuati grazie all’attività investigativa e alle immagini delle telecamere di videosorveglianza.

TORNA ALLA HOME