Ancora oggi a distanza di 33 anni la grande nevicata del 1985 è un evento che tutti – almeno chi già c’era – si ricordano chiaramente. E chi non ha avuto la “fortuna” di esserci un po’ invidia questo ricordo custodito gelosamente da amici e parenti.

La nevicata del Secolo

A pieno diritto la grande nevicata del 1985 è entrata nella storia. A Treviglio, ma così in tutta l’Italia Settentrionale, ha lasciato un segno ben visibile: cumuli di neve ammassati in angoli della città che ci potevano vedere ancora dopo messi, perfino a maggio. Di per sé fu una precipitazione nevosa da record che durò dal 13 al 17 gennaio creando non pochi disagi.

Inverno freddissimo

Quello del 1984-85 fu un inverno particolarmente freddo. Le temperature arrivarono in alcuni parti d’Italia (ad esempio in Emilia Romagna) anche a – 20 gradi. Poi il 13 gennaio iniziò a nevicare. In quattro giorni e tre notti di nevicata incessante erano caduti ben 90 centimetri di neve. Il fenomeno più intenso registrato a Milano nel XX Secolo.

Leggi anche:  Notte bianca dagli occhiali magici, cibo e tanta musica FOTO

E voi ve la ricordate? Raccontateci qualche aneddoto di quei giorni.