Aerei radiocomandati che riproducono fedelmente gli “oggetti volanti” che hanno fatto la storia dell’aviazione in mostra domenica a Ghisalba.

Aerei radiocomandati in mostra

Un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati. Domenica si svolgerà la manifestazione “Il Campanone”, organizzata dal Gab, il Gruppo Aeromodellistico Bergamasco, la più classica e di più antica tradizione, dedicata alle riproduzioni e semiriproduzioni di modelli volanti radiocomandati.

La riproduzione dei modelli dell’aviazione

L’edizione 2018 de “Il Campanone” perpetua una tradizione che ha ormai quasi 70 anni ed è organizzata dal Gab. E’ uno dei più antichi e importanti Club che si occupano di questa specialità, nato a Bergamo all’inizio degli anni Cinquanta. Il Campanone non è una competizione, ma una vetrina in cui si potranno ammirare a terra e in volo le più affascinanti e sofisticate riproduzioni radiocomandate. Aerei, elicotteri e tutti gli “oggetti volanti” in genere, militari e civili, che hanno fatto la storia dell’aviazione, dalle origini ai giorni nostri. Saranno ammesse motorizzazioni a scoppio, elettriche e a turbina: insomma, l’unico limite sarà l’abilità e la fantasia dei partecipanti.

Leggi anche:  Mountain bike, i bassaioli vincono il titolo di Team Realy

Trofeo “Dante Labaa”

Nel corso della manifestazione si terrà anche un evento a premi, il secondo Trofeo “Dante Labaa” dedicato alle migliori riproduzioni e semiriproduzioni portate sul campo e in volo dai partecipanti.

Al campo di volo “Gianni Assolari”

L’accesso per assistere alla manifestazione è libero e per gli ospiti sarà disponibile un’area relax piantumata, organizzata con tavoli e panchine. Il Campanone occuperà tutta la giornata, dalla mattinata al pomeriggio, e avrà luogo sul campo di volo “Gianni Assolari” all’interno del Parco del Serio a Ghisalba, località Basella.

Ecco come raggiungere il campo di volo

TORNA ALLA HOME