Le penne nere di Mornico hanno festeggiato domenica il loro quinto anniversario dalla fondazione. In paese si sono raccolti centinaia di alpini per celebrare la sezione con l’ottavo raduno delle zone 11 Valcalepio e 22 Basso Sebino.

Alpini di Mornico in festa

Grande festa in paese domenica mattina per la sezione degli alpini guidata dal presidente Antonio Spreafico che ha celebrato i suoi cinque anni con un corteo composto dalle sezioni dei paesi vicini, la sezione di Bergamo con il vicepresidente dell’area 4, Andrea Bresciani e gli ex presidenti Antonio Sarti e Alessandro Decio. Presenti i labari delle associazioni del paese ed i gonfaloni dei Comuni delle zone, l’arma dei carabinieri, i sindaci, il presidente della Provincia Gianfranco Gafforelli e per la Regione il consigliere Giovanni Malanchini.

La sfilata del corteo

A guidare il corteo la fanfara alpina di Trescore, che ha scandito i momenti della cerimonia quali l’omaggio al vessillo della sezione di Bergamo, e l’onore alla bandiera. Il corteo si è poi diretto al monumento Avis-Aido per la deposizione di un omaggio floreale ed al monumento dei caduti di tutte le guerre al parco Perini, con gli onori e la posa della corona ai caduti.

Leggi anche:  Elezioni Mornico 2019, Eugenio vince la sfida dei Cerea

I riconoscimenti

La sfilata è infine giunta in piazza per i discorsi ufficiali e la consegna di una targa di riconoscimento al parroco don Pinuccio Leidi ed al sindaco Eugenio Cerea per il supporto che in questi anni non è mai mancato alle penne nere.

Leggi l’articolo completo su Romanoweek in edicola venerdì 14 giugno 

TORNA ALLA HOME